Ford E-Transit Custom: le caratteristiche del furgone elettrico

Ford ha presentato il nuovissimo E-Transit Custom, il secondo modello 100% elettrico nel segmento dei veicoli commerciali leggeri con l'ovale blu.

Dopo l’E-Transit, che sta già affrontando una concorrenza agguerrita, è ora il turno del più piccolo Transit Custom di passare alle batterie ricaricabili. Il concorrente del Renault Trafic e del Peugeot Expert fa la sua rivoluzione con la variante E-Transit Custom, presentata pochi giorni fa.

Ma dato che la carenza di ogni tipo di prodotto sta frenando l’intera industria automobilistica, Ford sta ottenendo un enorme vantaggio presentando oggi il suo LCV plug-in. Infatti, la produzione non inizierà prima della seconda metà del 2023.

Ford E-Transit Custom: il primo furgone elettrico condiviso con Volkswagen

Come avrete notato, lo stile è totalmente innovativo. Ford sta dando una vera e propria svolta a ciò che è stato fatto finora e, a differenza dell’E-Transit, questa versione Custom ha un design proprio.

Va detto che la base è diversa: l’E-Transit è un prodotto puramente Ford, mentre questo E-Transit Custom è stato progettato per essere condiviso con Volkswagen. Inoltre, Ford produrrà l’E-Transit Custom in Turchia nello stabilimento di Kocaeli insieme al futuro Volkswagen Transporter. Va ricordato che l’accordo tra Ford e Volkswagen consente a Ford di accedere alla piattaforma modulare MEB per la produzione di veicoli passeggeri elettrici.

Ford E-Transit Custom caratteristiche

Un Transit elettrico con un grande motore?

Per il momento, Ford mantiene il mistero sulle specifiche tecniche. Il marchio americano si accontenta di annunciare “un’autonomia mirata fino a 380 km“. E questo è tutto. Ma scommettiamo sulla presenza del motore posteriore singolo della E-Transit, che può ancora produrre fino a 269 CV e 430 Nm. Questo lo rende uno dei furgoni più potenti del segmento: una caratteristica utile per il trasporto di merci, soprattutto perché il pacco batterie rende il furgone più pesante della versione a combustione.

L’unico inconveniente dell’installazione posteriore del motore elettrico è la maggiore altezza di carico, dovuta all’ingombro dell’unità installata a livello dell’asse. Per quanto riguarda le batterie, questa E-Transit Custom potrebbe utilizzare il pacco da 75 kWh, che può essere ricaricato fino a una potenza massima di 115 kW.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Germania: una nuova auto elettrica presentata da Neymar!

Mercedes rilascia la sua prima auto con guida autonoma

Leggi anche
Contents.media