Come funzionano auto elettriche

Come funzionano auto elettriche? I motori delle auto elettriche hanno un procedimento differente rispetto alle auto a combustione tradizionale.

Come funzionano le auto elettriche ormai tanto di moda? Negli ultimi anni le auto elettriche si sono diffuse a macchia d’olio.

Il loro acquisto è triplicato negli ultimi quattro anni e sono previste delle crescite esponenziali. Ma come funzionano le auto elettriche? Il loro procedimento è basato proprio sull’uso dell’energia della batteria installata nel telaio. La batteria ha il compito di alimentare il motore elettrico. Spesso però le auto elettriche sono dotate di gruppi di generazione che generano l’energia necessaria.

Il motore dunque converte l’energia meccanica fornita dalla batteria: per l’attivazione è sufficiente solo accendere l’auto e inserire la marcia per partire.

Il procedimento è simile a quello utilizzato dalle macchine a combustione. Infatti, vi è sempre il processo del movimento dell’elemento rotante che viene trasmesso alle ruote dall’apparato riduttore. Il sistema frenante invece è “a recupero” ovvero nel momento in cui l’autista rallenta l’energia cinetica prodotta si riconverte in energia che rientra nella batteria. La mancanza di energia consente il rallentamento dell’auto e allo stesso tempo sia il recupero dell’energia prodotta durante la fase di accelerazione.

Advertisements

Le batterie quindi hanno anche una funzione di immagazzinamento dell’energia. Questa però dev’essere convertita periodicamente da energia continua a energia alternata. Il compito di trasformare l’energia che poi alimenta il propulsore del motore è affidato all’inverter.

In alcune fase il procedimento utilizzato è quello della corrente trifasica. Si tratta di un sistema per cui il motore formato da parte fissa e parte mobile ha una durata nettamente superiore rispetto a quelli a combustione.

Questo perché lo statore, parte fissa, genera un campo di energia magnetica che causa la rotazione della forza elettromotrice. Grazie a questo movimento, la parte mobile del motore chiamata rotore inizia appunto a muoversi.

Si tratta quindi di procedimenti differenti rispetto al sistema utilizzato dai motori a combustione, ed è per questo che le auto elettriche non necessitano della manutenzione dovuta invece alle auto tradizionali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Costo patente b rinnovo autoscuola

Quanto costa manodopera frizione auto

Leggi anche
Leggi anche
  • Monopattini elettriciMonopattini elettrici: i 10 migliori omologati

    Monopattini elettrici, ecco i 10 migliori dotati di omologazione per poter circolare sul territorio italiano senza incorrere in multe.

  • Hoverboard i 10 più convenientiHoverboard: i 10 più convenienti

    Hoverboard: i 10 più convenienti sul mercato per muoversi in elettrico con le due ruote perfette per la città, e in alcuni casi, anche per il fuoristrada.

  • Segway i migliori 10Segway: i 10 migliori

    Segway: i 10 migliori per la città, il fuoristrada e per le lunghe percorrenze non solo casa – lavoro. Un mezzo elettrico formidabile come autonomia.

  • Monoruota elettricoMonoruota elettrico: le 10 offerte migliori

    Monoruota elettrico: 10 offerte migliori dal settore Tech in attesa del bonus 500 euro per tutti i velocipedi, anche a motore, per la città.

Contents.media