Gran Premio di Ungheria 2020: la classifica delle prove libere

Gran Premio di Ungheria 2020: inizia il fine settimana con le prove libere nelle quali le squadre prepareranno le vetture per il resto del week-end.

Le F1 sono nuovamente in pista per il Gran Premio di Ungheria 2020 che inizia come di consueto con le prove libere. Il circuito è un tracciato molto tortuoso, come si può leggere nell’anteprima che potete trovare qui, di conseguenza vi sono pochi margini di errore e soprattutto è una pista dove si fanno i risultati grazie all’aerodinamica, che prevale rispetto al motore.

Potrebbe essere un “vantaggio” per Ferrari che deve obbligatoriamente rialzarsi dopo il disastro occorso durante il Gran Premio di Stiria.

Gran Premio di Ungheria 2020: Prove Libere 1

Iniziate le prime prove libere, il primo in pista è l’inglese della McLaren Lando Norris. I piloti stanno tutti effettuando il classico installation lap per verificare che sulle auto tutto funzioni a dovere.

Il primo tempo cronometrato è Max Verstappen su Red Bull che sta svolgendo anche un lavoro relativo all’aerodinamica con la vernice per i flussi sull’alettone posteriore.

L’olandese continua a migliorarsi ed è l’unico in pista, ora è entrato Lewis Hamilton. Cambia la testa della sessione, davanti a Verstappen si mette Valtteri Bottas con la Mercedes W11.

Il finlandese abbassa ulteriormente il tempo piazzando un 1:16.5 rifilando distacchi importanti al compagno di squadra, secondo e a Verstappen terzo. Davvero un gran bell’inizio per le “frecce nere”.

I primi tempi delle Ferrari: Vettel si mette al quarto posto e Leclerc è nono.

Gomma bianca per Sebastian e gialla per Charles. Distanza di 7 decimi a parità di gomma tra Vettel e Verstappen.

Hamilton mostruoso! 1:16.1 tempi da Prove Libere 3 per Mercedes. La sessione prosegue con terzo Latifi con la Williams a due secondi dalle Mercedes. Pista molto rapida al momento e tempi, Mercedes a parte, da prendere con cautela.

Perez si mette al terzo posto a due secondi da Hamilton.

Ora è in arrivo uno scroscio di pioggia sul tracciato che interromperà il lavoro delle squadre in questa sessione.

A metà della sessione le squadre sono tutte ai box perché è prevista pioggia a breve e quindi ha poco senso lavorare in funzione del fine settimana.

Rientrato in pista Grosjean che sta girando con gomme medie, outlap per Bottas. Si inizia a rivedere l’attività in pista.

Bottas si mette in testa, davanti al compagno e alle due Racing Point di Perez e Stroll. Norris è sesto e Outlap per Verstappen e le due Ferrari. Il tempo di Hamilton a 37 millesimi dal compagno è stato ottenuto con gomma dura, impressionante!

Ferrari sesta con Vettel e ottava con Leclerc, nel mezzo si mette Max Verstappen con gomma rossa, la Red Bull si sta nascondendo.

Hamilton dimostra la sua forza: 1:16.003 con gomma bianca davanti al compagno di squadra. Ferrari sesta e settima, il distacco da Mercedes è di 1,2 secondi, tempi ottenuti con mescola media (gialla).

Ultimi minuti di sessione le squadre si concentrano sul passo gara in vista del pomeriggio. La Ferrari chiude la sessione con entrambi i piloti sull’1:20.9 nel passo gara che è davvero un bel tempo che può far sperare per il resto del week-end. Lontana da Mercedes ma vicina agli altri.

Ecco la classifica della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Ungheria 2020:

1 Lewis HAMILTON Mercedes 1:16.003 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +0.086 8
3 Sergio PEREZ Racing Point +0.527 3
4 Lance STROLL Racing Point +0.964 4
5 Daniel RICCIARDO Renault +1.197 4
6 Sebastian VETTEL Ferrari +1.235 4
7 Charles LECLERC Ferrari +1.401 4
8 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +1.432 3
9 Lando NORRIS McLaren +1.520 4
10 Esteban OCON Renault +1.612 4
11 Carlos SAINZ McLaren +1.672 6
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team +1.710 4
13 Alexander ALBON Red Bull Racing +1.724 3
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +1.887 4
15 Nicholas LATIFI Williams +1.966 5
16 Daniil KVYAT AlphaTauri +2.289 4
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +2.422 5
18 George RUSSELL Williams +2.571 4
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing +3.147 4
20 Pierre GASLY AlphaTauri – – – –

Prove Libere 2

Pioggia sul circuito dell’Hungaroring. Le monoposto stanno per entrare in pista, scongiurata per il momento la cancellazione della sessione.

Il primo a scendere in pista è Pierre Gasly, pilota dell’Alpha Tauri che nella prima sessione non ha effettuato alcun giro.

A 50 minuti dal termine tempi cronometrati per le due Racing Point con Stroll in testa e Perez secondo. Terzo Kimi Raikkonen. Per gli altri ancora nessun giro, l’acqua sul circuito è ancora tanta.

In pista le due Ferrari, terzo tempo per Vettel e quarto per Leclerc. 1 secondo di differenza tra i 2. Tempi ottenuti con mescola wet.

Si abbassano ulteriormente i tempi delle Ferrari, entrambi sull’1:43 sette decimi di vantaggio di Vettel su Leclerc, non cambiano le posizioni.

Vettel migliora e si mette in testa, l’unico sotto il 42 e dà quasi 8 decimi a Perez secondo. A 30 minuti Vettel abbassa ancora il suo crono con il tempo di 1:40.4. Il crossover per montare le intermedie è un giro sull’1:33 siamo ancora lontani.

Scende in pista la Mercedes con Bottas che si mette subito in seconda posizione a due decimi da Vettel. Errori nel terzo settore ma la sensazione che anche sul bagnato la Mercedes sembri essere di un altro pianeta.

Hamilton out-in con gomme intermedie. Sainz si mette in terza posizione.

Verstappen nel finale si piazza al settimo posto. Nessun altro ha migliorato la propria prestazione, finisce qui la seconda sessione di libere.

Ecco la classifica finale della FP2 disputate sul bagnato:

1 Sebastian VETTEL Ferrari 1:40.464 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +0.272 3
3 Carlos SAINZ McLaren +1.320 3
4 Lance STROLL Racing Point +1.916 2
5 Sergio PEREZ Racing Point +2.006 2
6 Pierre GASLY AlphaTauri +2.124 3
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +2.356 2
8 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +2.871 2
9 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +3.007 3
10 Charles LECLERC Ferrari +3.261 3
11 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +3.947 4
12 Lando NORRIS McLaren +5.536 3
13 Daniil KVYAT AlphaTauri +6.958 2
14 Esteban OCON Renault – – 1
15 Daniel RICCIARDO Renault – – 1
16 Lewis HAMILTON Mercedes – – 1
17 Nicholas LATIFI Williams – – 2
18 George RUSSELL Williams – – 2
19 Alexander ALBON Red Bull Racing – – 2
20 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team – – 1

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Accessori per l’auto che non possono mancare prima di partire per un viaggio

MotoGp, Gran Premio di Spagna: risultati qualifiche

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.