Inizia finalmente la produzione del Tesla Semi

Il Tesla Semi sta entrando in produzione e sarà Pepsi ad avere l'onore di accogliere le prime vetture a partire dal 1° dicembre.

Cinque anni, questo è il numero di anni che sono passati tra la presentazione del Tesla Semi, un camion 100% elettrico, nel 2017 e il suo lancio di produzione in questi giorni. Nel più puro stile del costruttore americano, quest’ultima avrebbe dovuto avere luogo nel 2019, ma è stata gradualmente posticipata e, secondo le ultime previsioni, non avrà luogo prima del 2023.

Tuttavia, Elon Musk ha finalmente indicato lo scorso agosto che i primi Semi sarebbero stati consegnati nel corso dell’anno. Inoltre, ha confermato su Twitter che l’assemblaggio era effettivamente iniziato e che il primo cliente, Pepsi, avrebbe iniziato a ricevere il suo ordine di 100 unità a partire dal 1° dicembre.

Inizia finalmente la produzione del Tesla Semi

Musk ha colto l’occasione per confermare che l’autonomia è di 500 miglia con una singola carica.

Una cifra assolutamente straordinaria date le dimensioni e il profilo del veicolo. Inoltre, il gruppo famoso per le sue bibite ha già ricevuto una stazione Megacharger presso il sito di Modesto in California, che eroga una potenza di 1 megawatt. Quest’ultima è in grado di aggiungere 640 km di autonomia in 30 minuti.

Il Semi viene assemblato in Nevada, vicino alla Gigafactory, al ritmo di cinque unità a settimana, ma Tesla prevede di aumentare il volume di produzione con l’aggiunta della Gigafactory in Texas.

Tesla Semi produzione

Camion elettrico Xingtu: ecco il clone cinese del Semi

Il camion ha una batteria da 450 kWh, un’autonomia di 300 km e può essere ricaricato in un’ora. Se questo non è abbastanza, il produttore ha sviluppato una soluzione di scambio di batterie.

In sei minuti il camion può ricevere un nuovo pacco completamente carico.

La Xingtu si distingue anche per il suo equipaggiamento tecnologico e il suo sistema di guida autonoma sviluppato da Baidu dal 2013. Dopo 8,7 milioni di km di test, l’azienda cinese sostiene che il sistema permette al camion di operare con un livello 3 sulle strade principali.

Ebbene, il futuro è chiaramente elettrico, ma quali sono i camion più venduti finora? Ebbene, in Italia sono tre i marchi che hanno fatto da padroni per quello che riguarda le vendite. Tra questi prevale Iveco, che vince su tutti i fronti.

Ha infatti registrato numeri da record su ogni fronte del trasporto, da quello leggero, a quello medio con i modelli Eurocargo.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com