L’imminente Dodge eMuscle manderà in pensione il V8

Dodge sta compiendo una svolta di 90 gradi verso la mobilità elettrica. In questo modo, il motore V8 sarà definitivamente ritirato.

L’imminente Dodge eMuscle manderà probabilmente in pensione il V8. Negli ultimi anni Dodge ha fatto un ottimo lavoro nel coltivare la sua immagine di grande uomo dell’industria automobilistica statunitense. Il marchio americano si è concentrato in particolare sullo sviluppo del suo distintivo Hellcat con una coupé e una berlina carrozzate, oltre a fare apparizioni cinematografiche muscolose con attori altrettanto gonfi.

Mentre la firma continuerà a essere lavorata, il nucleo delle Muscle Cars sarà presto ritirato.

Questo è quanto ha dichiarato Dave Elshoff, portavoce del marchio, in un’intervista a Motor Authority. Ha detto che le voci sono sbagliate e che l’introduzione del nuovo Dodge eMuscle manderà in pensione il famoso e ultraterreno Hemi V8. Di fatto, segnerà l’inizio di una nuova era, preannunciando l’abbandono di tutti i motori a combustione Dodge.

Dodge eMuscle: niente più V8 entro il 2023?

La fine del ciclo di vita di questo motore è prevista per il 2023, poco prima della comparsa della prossima auto sportiva elettrica del marchio. Utilizzerebbe la piattaforma STLA-Large di Stellantis e una coppia di motori EDM#3 per una potenza minima di 1.000 cavalli. Il suo obiettivo? Per sfidare la Tesla Model S Plaid sulla pista di accelerazione nazionale.

La notizia non è una vera notizia. Entro il 2024, l’industria automobilistica non permetterà più ai produttori con obiettivi elettrici di essere schizofrenici. Al massimo, ci sarebbe stato un breve periodo in cui l’Hemi V8 avrebbe coesistito con la Dodge elettrica. In ogni caso, il V8 finirà per arrivare nei musei, con Dodge che prevede una linea 100% elettrica entro il 2030.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media