Mazda MX-5 (2022): ancora più agile nelle curve

L'attuale "Miata" sarà più incisiva nel 2022.

La quarta Mazda MX-5 si avvicina lentamente alla pensione. L’auto è nel catalogo dal 2015: come vola il tempo! Il successore dovrebbe mantenere il suo motore a combustione, adottando la tecnologia Skyactiv X con una leggera ibridazione. Tuttavia, Mazda non dimentica l’attuale “Miata” che sarà più incisiva nel 2022.

Il produttore giapponese ha annunciato piccoli aggiornamenti per il model year 2022. Il blocco 1.5 da 132 CV scompare, lasciando solo il 2.0 ad aspirazione naturale. Mazda spiega che il piccolo motore non vende abbastanza per giustificare la sua presenza al momento. In Italia, entrambe le opzioni sono ancora in programma. Intanto, è in arrivo anche la nuova Mazda CX-30.

Mazda MX-5: il nuovo sistema KPC

Potreste già avere familiarità con la tecnologia G Vectoring Control di Mazda. Si tratta infatti di un controllo intelligente della gestione del motore nelle curve e nei cambi di rotta. L’obiettivo è quello di ridurre il sottosterzo agendo sulla coppia motrice delle ruote motrici quando si entra in curva. Il G Vectoring Control riduce leggermente la coppia per “caricare” l’asse anteriore, togliendo il peso dall’asse posteriore e rendendo più facile l’entrata in curva.

Mazda MX-5 2022

Sulla MX-5 del 2022, Mazda introduce il nuovissimo sistema chiamato KPC (Kinematic Posture Control). Sulla carta, sembra funzionare come un Torque Vectoring molto semplice (senza un differenziale attivo). La ruota posteriore interna viene frenata in curva e durante le frenate pesanti, grazie all’analisi dei sensori in tempo reale sulla velocità delle ruote posteriori destra e sinistra.

Secondo Mazda, ciò fornirebbe anche un effetto antirollio in curva. Se dovesse rivelarsi efficace almeno quanto il G Vectoring Control, potrebbe essere un’ottima novità.

Sono nuovi anche la pelle Nappa Terracotta e il colore della carrozzeria Platinum Quartz metallic. La gamma è ancora composta dalla cabriolet “ST” e dalla variante RF, con una differenza di prezzo di 2.500 euro tra le due. Purtroppo, coloro che speravano di vedere arrivare in Italia la specialissima MX-5 990S dovranno ricredersi: è riservata al mercato giapponese. Trattasi di una nuova versione dell’auto giapponese, è dotata di ruote Rays forgiate da 16 pollici ultraleggere, speciali kit di freni Brembo e piccole modifiche che portano il peso a vuoto a soli 990 kg. Mazda dice che pesa solo 30 kg in più della primissima generazione MX-5 NA…

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com