Mini Traveller 2024: e se fosse un minivan?

Sarà principalmente progettata per essere vivibile.

La Mini traveller potrebbe essere una svolta nel futuro dei minivan. Si dice che la moda sia una ripartenza eterna. Vedendo il ritorno dei dischi in vinile e del vintage in generale, è difficile non essere d’accordo. Nelle automobili, se il design retrò è in voga al momento, è il momento di pensare all’era post-SUV.

Perché se quest’ultimi rappresentano oggi la maggior parte delle vendite e occupano ancora un posto di scelta nei piani dei prodotti, i produttori hanno recentemente spianato la strada al genere che prenderà il sopravvento.

Gli MPV, che oggi sono stati evitati, potrebbero ritrovare un po’ della loro gloria, grazie al loro spazio interno senza rivali, più favorevole alla vita a bordo per tutti i passeggeri. Il concept Vision Urbanaut presentato da Mini nell’autunno 2020 è un buon esempio.

Mini Traveller: un formato unibody?

Anche se lontano da un’auto “reale”, questo studio annuncia l’arrivo nella gamma Mini di un modello familiare più grande della Countryman (4,30 m). Quest’ultimo potrebbe anche essere un formato unibody piuttosto che un SUV “classico”. I primi muli, con un corpo da BMW i3, sono già stati sorpresi. In attesa che la versione di produzione inizi a mostrare il suo volto, i nostri colleghi spagnoli di Motor.es hanno tirato fuori la tavolozza grafica per darci la loro visione.

Per il resto, questa Mini Traveller non avrà molto a che fare con gli altri modelli della gamma. La Traveller, come potrebbe essere chiamata, sarà principalmente progettata per essere vivibile e per fare spazio ai mercati americani e cinesi, che considerano la Countryman come un’auto tascabile.

Mini Traveller vision urbanaut

La grandezza

Il concept Vision Urbanaut era lungo 4,46 metri, ma il modello di produzione potrebbe essere lungo oltre 4,50 metri e avvicinarsi alle dimensioni di una BMW X3 (4,71 metri). Come quest’ultima, la Mini Traveller sarà costruita sulla piattaforma CLAR. Anche se non ancora completamente sviluppata, la piattaforma CLAR permette la combustione interna, ibridi plug-in e veicoli completamente elettrici, come recentemente dimostrato dalla stessa X3.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

BMW X1: più di 300 CV per la versione sportiva

Nuovi SUV Vinfast: più di 500 km di autonomia!

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media