MotoGP Qatar: Dovizioso vince su Marquez

Grande vittoria di Dovizioso su Ducati nel GP di apertura del Mondiale

MotoGP Qatar: Dovizioso vince al cardiopalma una gara interpretata perfettamente e comandata dall’inizio alla fine. Inutili i tentativi nel finale di Marquez che si deve accontentare della seconda piazza. A chiudere il podio Crutchlow, su una ottima Honda, poi Rins su Suzuki, Valentino Rossi, Petrucci e Vinales.

Molto male Jorge Lorenzo che chiude solo tredicesimo. Il Gran Premio MotoGP Qatar decreta quindi Dovizioso come vincitore, sperando che riesca a mantenersi su questi livelli per tutta la stagione.

Sintesi

Allo spegnimento dei semafori è Valentino Rossi a partire meglio, riuscendo a rientrare nel gruppo di testa dalla quattordicesima posizione da cui partiva. Davanti si assiste ad una gara molto tattica in cui nessuno, tranne Rins, ha mai provato a imporre il passo per provare a conservare al meglio le gomme in vista del finale.

Degna di nota la mossa di Miller che ha letteralmente staccato la sella traballante dalla sua moto e l’ha scagliata via, rischiando di colpire i piloti dietro di lui. Fino a cinque giri dalla fine non ci sono stati movimenti degni di nota, ad eccezione del tentativo di Rins di prendere il comando della corsa per imporre il ritmo. Purtroppo per lui però, il motore della Suzuki non è ancora a livello di quello della Honda e della Ducati, pertanto i suoi tentativi di fuga si sono ripetutamente spenti sul lungo rettilineo del traguardo.

La volata finale

In una gara così tattica Valentino Rossi è riuscito a compensare il gap tecnico tra la sua moto e le altre ed è riuscito a rimanere nel gruppo di testa fino alla fine, arrivando a ridosso del podio. La battaglia per vittoria si è consumata all’ultimo giro con Dovizioso e Marquez che si sono sfidati in un duello epico. La freddezza del pilota italiano ha avuto però la meglio e la sua guida pulita lo ha premiato consegnandogli una vittoria meritata davanti al rivale.

Per Dovizioso il Mondiale si apre così come si era chiuso, ovvero con una vittoria

Ordine di arrivo

1- Andrea Dovizioso- Ducati

2- Marc Marquez- Honda

3- Cal Crutchlow- Honda (privata)

4- Alex Rins- Suzuki

5- Valentino Rossi- Yamaha

6- Danilo Petrucci- Ducati

7- Maverick Vinales- Yamaha

8- Joan Mir- Suzuki

9- Takaaki Nakagami- Honda (privata)

10- Aleix Espargarò- Aprilia

11- Franco Morbidelli- Yamaha (privata)

12- Pol Espargarò- KTM

13- Jorge Lorenzo- Honda

Il migliore

Andrea Dovizioso: Sicuramente il migliore di tutti oggi, non tanto per la vittoria in se e per sè, ma per come è arrivata. Oggi ha dimostrato di essere sullo stesso livello del rivale. Speriamo che il suo periodo di forma continui.

Il peggiore

Jorge Lorenzo: Una gara nelle retrovie senza passo e velocità. Il suo compagno con la stessa moto lotta per la vittoria, lui deve ringraziare i ritiri per essere entrato nella zona punti. Deve inventarsi qualcosa per tornare ad essere quello che abbiamo sempre ammirato.

Scritto da Paolo Serravalle

Scrivi un commento

1000

ePrix Hong Kong: Mortara vince a tavolino

Jaguar I-Pace Car Of The Year 2019

Leggi anche
  • Mercedes W11 EQ PerformanceMercedes W11 EQ Performance: velocità di punta e motore

    Le caratteristiche della Mercedes W11 EQ Performance: l’auto creata per diventare la più veloce di sempre.

  • prove-ibere-gp-stiria-2020Gran Premio di Stiria 2020: la classifica delle prove libere

    Gran Premio di Stiria 2020, il fine settimana comincia come sempre con le Prove Libere dove i team cercheranno di trovare l’assetto perfetto.

  • valentino rossi petronasValentino Rossi nel Team Petronas: c’è l’accordo per due anni

    Valentino Rossi salirà in sella alla Yamaha del Team Petronas per due anni: l’annuncio ufficiale al Gp di Jerez.

  • gran premio mugello 2020Il Mugello nel calendario 2020 della Formula 1: si chiamerà Gp della Toscana Ferrari 1000

    Con il via libera definitivo il Gran Premio del Mugello entra nel calendario 2020 della Formula 1.

  • Loading...
  • Alfa Romeo C39Alfa Romeo C39: motore e caratteristiche dell’alleata Ferrari

    La nuova Alfa Romeo C39 debutta nel 2020 mostrando la giusta competitività e potenza, motore e caratteristiche riprese da Ferrari.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.