Perché l’autonomia delle auto elettriche si riduce in inverno?

Un fenomeno piuttosto inevitabile, sebbene dipenda da diversi fattori.

Perché l’autonomia delle auto elettriche si riduce in inverno? Le auto elettriche possono gestire l’inverno un po’ meglio delle loro controparti a benzina e diesel. Non c’è nessun rumore del motore all’avvio, nessuno scarico fumoso, nessuna lunga attesa per l’aria calda.

Lo svantaggio principale è che subiscono una perdita più o meno significativa di portata: dal 10% al 50% a seconda del modello e della temperatura esterna. I colpi di freddo più intensi possono anche ridurre leggermente la potenza del motore e la capacità di ricarica ad alta potenza in un terminale veloce.

Tuttavia, alcune auto elettriche hanno decisamente più autonomia di altre (sebbene in inverno possano ugualmente subire un certo calo).

Perché l’autonomia delle auto elettriche si riduce in inverno?

Fisica. È inevitabile: il freddo aumenta la resistenza interna della batteria e provoca un calo di tensione. Il fenomeno è naturalmente proporzionale alla temperatura: mentre la perdita di capacità è abbastanza piccola a +5°C, è molto più alta a -20°C. Tuttavia, non tutte le tecnologie delle batterie sono ugualmente sensibili. Alcune tollerano le temperature estreme meglio di altre.

perché autonomia delle auto elettriche si riduce in inverno

L’uso del riscaldamento. L’interno di un’auto elettrica può essere riscaldato utilizzando una pompa di calore ad alta efficienza energetica (attualmente la tecnologia più comune) o un sistema di resistenza convenzionale. Quest’ultima consuma più energia e riduce l’autonomia dell’auto elettrica da 15 a 20 km per ora di utilizzo. Un riscaldatore a resistenza assorbe circa 4 kW a piena potenza e da 1 a 2 kW quando la temperatura si è stabilizzata.

Una pompa di calore, invece, richiede circa 0,5 kW in continuo, cioè da 2 a 7 volte meno energia. L’impatto del riscaldamento sull’autonomia è quindi trascurabile.

Il sistema di condizionamento della batteria. Per ridurre gli effetti del freddo, alcuni veicoli sono dotati di un sistema di condizionamento termico per la batteria. Questo speciale sistema di riscaldamento mantiene la batteria nella sua gamma di temperatura ottimale. Questo aumenta la durata della batteria e riduce la perdita di prestazioni. Anche se il sistema attinge energia dalla batteria e quindi riduce l’autonomia, è ancora vantaggioso rispetto a un veicolo che non è equipaggiato.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’applicazione ABRP migliora con i vostri dati

Ford Mustang Mach-E: un nuovo taxi elettrico a New York

Leggi anche
Contents.media