Tetto panoramico: pro e contro

Gli automobilisti sembra abbiano una particolare predilezione per il tetto panoramico. Questo, almeno, è quanto risulta dalle indagini di mercato in Europa e negli Stati Uniti. Ma è davvero una buona scelta? Questione estetica a parte, quali sono i vantaggi e gli svantaggi connessi con il tetto panoramico?

Perché scegliere un’auto con tetto panoramico?

Il primo motivo, lo abbiamo accennato, è essenzialmente estetico. Il tetto panoramico piace, rende l’auto più personale e più confortevole. Sotto il profilo funzionale, un auto con il tetto panoramico si fa preferire alle versioni tradizionali perchè è più luminosa e – se si sceglie un tetto panoramico apribile – consente una maggiore circolazione dell’aria nei periodi più caldi dell’anno. Comfort e luminosità al massimo, quindi, sono le motivazioni principali che suggeriscono a sempre più automobilisti di acquistare auto con il tetto panoramico.

Viaggiare su un’auto con tetto panoramico, anche fisso, offre un’esperienza “en plein air” piacevole, sia per il guidatore che per i passeggeri.

Quali modelli dispongono di tetto panoramico?

Praticamente, oggi il vetro panoramico è un accessorio disponibile a richiesta su quasi tutti i modelli di auto. Anche alcune city car possono, se viene richiesto, montare il tetto panoramico in alternativa al classico tetto in lamiera. Magari, in alcuni casi, bisognerà accontentarsi di un tetto panoramico fisso.

Tenete presente che è un accessorio non proprio economico, ma che si ripaga in parte nella valutazione dell’usato.

Svantaggi del tetto panoramico

Sgombriamo prima di tutto alcuni pregiudizi sul tetti panoramico. Le dimensioni, il peso e il trovarsi un grande vetro sopra la testa hanno creato in passato qualche preoccupazione per la sicurezza. La tecnologia permette oggi di mettere a disposizione prodotti sicuri agli urti e resistenti alle intemperie. In caso di incidente, non si corrono più rischi rispetto al tetto tradizionale.

Anche e in caso di grandinata, i moderni tetti panoramici offrono garanzie importanti e la loro resistenza può essere addirittura maggiore rispetto alla lamiera.

È, però, vero che un tetto panoramico richiede una maggiore manutenzione. Si tratta pur sempre di un vetro: che va pulito frequentemente per garantire un comfort di guida adeguato e un risultato estetico all’altezza delle ragioni che lo hanno fatto scegliere. Come tutte le guarnizioni, anche quelle del tetto panoramico devono poi essere periodicamente ispezionate e fatte oggetto di manutenzione, per evitare fastidiosi inconvenienti. Questo tipo di manutenzione dovrà essere ancora più accurata se il vetro è apribile. Che si tratti di apertura meccanica o elettrica la chiusura dovrà essere perfetta per non esporre l’interno dell’auto agli agenti atmosferici.

Capitolo rumore. Il tetto panoramico rende l’abitacolo più rumoroso? In genere no. I rumori esterni sono in genere ben schermati anche in presenza di un tetto panoramico.

Lo svantaggio più significativo di un tetto panoramico è legato al calore. Anche se i tetti panoramici sono schermati, la loro capacità di limitare l’accesso ai raggi ultra violetti è comunque minore rispetto ad un tetto tradizionale. La conseguenza? All’interno dell’abitacolo lo scambio termico è meno efficace. In sostanza, in estate farà un po’ più caldo e in inverno un po’ più freddo.

Scritto da Claudio Carpini

Scrivi un commento

1000

Tuta antipioggia per moto: marche costi e avvertenze

Valentino Rossi : dalla sella al piccolo schermo

Leggi anche
  • autoricambi onlinePerché e come acquistare autoricambi online

    Come e dove acquistare autoricambi online di buona qualità e a prezzi competitivi: tutto il meglio per le autovettura in circolazione.

  • Rifornimenti aziendaliRifornimenti aziendali: come gestire la fatturazione elettronica del carburante

    Ciò che garantisce la fatturazione elettronica è la modalità con cui viene effettuato il pagamento del carburante per questo tipo di spesa.

  • Carlos Sainz JrCarlos Sainz Jr, chi è il nuovo pilota ufficiale Ferrari in Formula 1

    Carlos Sainz Jr: è ufficialmente il nuovo pilota della Scuderia Ferrari in Formula 1. Scopriamo il perché della scelta da parte del team.

  • Mobilità Milano dopo Covid-19Mobilità Milano dopo Covid-19: incentivi Minicar Aixam Emotion

    Mobilità Milano dopo Covid-19: ecco le offerte di Minicar Milano e Targa Monza per la serie Aixam Emotion.

  • Loading...
  • Finanziamento tasso zero autoFinanziamento tasso zero auto: 10 proposte

    Il finanziamento tasso zero auto rappresenta una soluzione per chi non può spendere cifre elevate per l’acquisto, ma senza rinunciare alla convenienza.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.