Yamaha Tracer 9 GT+: tutte le novità in arrivo

Yamaha ha approfittato del Salone EICMA 2022 di Milano per ufficializzare la sua famosa moto da trail super accessoriata, promessa poco tempo fa.

Poco più di un mese fa, all’inizio di ottobre 2022, Yamaha ha annunciato l’arrivo di una Tracer dotata di radar, ovvero la 9 GT+. Non sorprende che il modello in questione abbia fatto il suo debutto all’EICMA 2022 di Milano.

Come la Ducati Multistrada e la BMW R 1250 RT (tra le altre), la Yamaha Tracer 9 GT+ entra nella categoria delle moto dotate di cruise control adattivo e non solo, come un’automobile! Questa è l’occasione per dare il benvenuto ad alcune nuove funzionalità, oltre al suo “+”, anch’esso nuovo nel nome.

Yamaha Tracer 9 GT+: tutte le novità in arrivo

ACC e comfort: più che mai all’altezza della strada

Modello di successo del marchio del diapason, la trail bike da strada Tracer 9 ha una nuova iterazione con ambizioni ancora più stradali. Il nome della moto è: Yamaha Tracer 9 GT+. Più accessoriata, più tecnologica, più confortevole. Pur mantenendo l’aspetto generale, la moto si distingue per il radar a onde millimetriche. In concreto, la macchina è dotata di un cruise control adattivo (ACC) che può essere utilizzato tra i 30 e i 160 km/h con diversi livelli di distanza, oltre a limitare l’accelerazione se viene rilevata una curva.

Questo sistema deriva dall’industria automobilistica ed è già montato su alcuni modelli di punta di Ducati, BMW, KTM e Kawasaki. Il Tracer 9 GT+ non si ferma qui e introduce anche un sistema di frenata “unificata anteriore/posteriore” che interviene in base alle informazioni trasmesse dal radar. Questo significa anticollisione e frenata di emergenza.

Il sistema lavora in combinazione con le sospensioni controllate per una frenata ottimale. Altre caratteristiche sono l’illuminazione adattiva, le manopole riscaldate e un nuovo rivestimento della sella, che sottolineano le ambizioni GT+ di questa sportiva trail bike giapponese.

Yamaha Tracer 9 GT+ 2023

Prestazioni inalterate

Dal punto di vista meccanico, la Yamaha Tracer 9 GT+ utilizza il motore CP3 del suo predecessore. Il motore a 3 cilindri da 890 cc e 117 CV è accompagnato dall’acceleratore ride-by-wire (APSG) e dal controllo dell’iniezione elettronica YCC-T. Sono incluse anche le modalità di guida e un’unità inerziale a sei assi. Tutto viene gestito dall’interfaccia connessa dello schermo TFT da 7 pollici, già utilizzato sul resto della gamma MT.

Il telaio in alluminio leggero, le sospensioni semiattive KYB, il cambio e la bolla regolabile completano il pacchetto. Il disco del freno posteriore è stato aumentato a 267 mm di diametro. Disponibile intorno a maggio 2023, la Yamaha Tracer 9 GT+ non ha ancora rivelato il suo prezzo.

La Yamaha Tracer 9 GT+ in breve

  • Una nuova versione superaccessoriata della bici da trail sportiva di successo
  • Il sistema di cruise control adattivo Yamaha
  • Sistema di frenata anteriore/posteriore unificato/sistema anticollisione
  • Sospensioni semiattive KYB / illuminazione adattiva
  • Display TFT da 7″ / modalità di guida / APSG / YCC-T
  • CP3 a 3 cilindri in linea: 890 cc / 117 CV / 113 Nm / 280 km/h / 199 kg
  • Disponibilità: maggio 2023
  • Prezzo: da annunciare
Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com