Airbag: esterno, centrale e a tendina

L’airbag è un dispositivo salvavita di sicurezza installato all’interno dell’auto. Questo cuscino protegge i passeggeri in caso di urti. Vediamo le diverse tipologie.

Airbag esterno

L’airbag esterno è grande il doppio di quelli tradizionali e serve per proteggere l’auto sui lati, attivandosi al primo impatto in un millisecondo.

Un tempo esisteva solamente l’airbag interno ma le nuove tecnologie hanno studiato protezioni anche esterne che attutiscono l’impatto tra un veicolo e un altro in caso d’incidente.

Il prototipo prevede un vero e proprio cuscino grande più del doppio delle misure di quelli usati all’interno dell’abitacolo, con una capienza di circa 200 litri.

Esso protegge la zona laterale della macchina. Si attiva per mezzo di due dispositivi ed entra in funzione in un millisecondo prima e non dopo la collisione stessa.

Funziona come gli airbag inseriti nelle giacche dei motociclisti.

I sensori dell’auto attivano le telecamere che comprendono con preavviso che sta per accadere un impatto; in questo modo il cuscino si aprirà proteggendo l’urto.

Lo studio di questa nuova tecnologia è ancora in fase di upgrade e si sta perfezionando sempre più, soprattutto considerando la sensibilità agli agenti esterni atmosferici.

Nelle auto più moderne le tecnologie per la sicurezza sono infatti sempre più specifiche.

Centrale

L’airbag centrale invece è il cuscino anti testate.

L’interazione tra passeggeri è limitata in caso di urto con l’introduzione di un airbag che si apre esattamente tra i sedili, evitando la collisione tra le teste.

Le cinture di sicurezza non riescono sempre a trattenere i passeggeri anche negli sbalzi laterali e spesso essi possono sbattere l’uno contro l’altro. L’idea di un cuscino centrale integrato nei sedili evita pericolosi colpi, e riduce i movimenti laterali della testa.

L’airbag, una volta aperto, resta fermo in mezzo tra pilota e passeggero e riempie lo spazio all’altezza delle spalle delle persone salvando la loro vita dopo l’impatto.


A tendina

Infine parliamo dei Windows airbag. Alcune auto sono dotate di airbag a tendina che coprono addirittura tutta l’intera vetrata, partendo dalla zona che va dal montante anteriore a quello posteriore.

Questi airbag a tendina sono molto utili in caso di urti laterali e ribaltamenti del mezzo. Alcuni modelli sono talmente lunghi che proteggono non solo l’addome ma anche la testa.

Questo modello si apre in pochi millisecondi e si sgonfia molto lentamente, quindi studiato in caso di urti prolungati e multipli.

Restando gonfiato più a lungo nel tempo rispetto ai normali airbag protegge gli occupanti in caso di ribaltamenti del veicolo su tutta l’area finestrini.

Dal 2016 gli airbag a tendina sono stati inseriti anche all’interno dei mezzi industriali, necessari e preventivi per la sicurezza di tutti i conducenti che intraprendono per lavoro viaggi molto lunghi e magari anche pericolosi.

L’instabilità del carico di un autocarro può provocare ribaltamenti roll over e brusche manovre, indi per cui è certamente utile avere protezioni di questo genere.

Un avanzato sistema tecnologico per mezzo di sensori attiva i cuscini proteggendo i passeggeri.

Una ricerca recente ha difatti dimostrato che il rischio mortale negli incidenti si è ridotto del 45% grazie all’utilizzo degli airbag laterali, in particolare il modello a tendina.

Scritto da danielabulgheroni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Superbollo auto: come funziona

Auto diesel: quali sono le più economiche

Leggi anche
  • noleggio a lungo termine aNoleggio a lungo termine: tutti i vantaggi dell’usato

    Tutte le info sul noleggio a lungo termine di vetture usate: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • gomme usateAcquistare gomme usate: il metodo migliore per risparmiare denaro

    Possiamo risparmiare acquistando le gomme usate per l’auto, senza aver paura dell’affidabilità?

  • Cosa controllare prima di un viaggio in auto: una guidaPartire per le vacanze: cosa controllare prima di un viaggio in auto

    Cosa controllare prima di un viaggio in auto: una guida per ricordarvi tutto quello che dovete fare.

  • Renault E-Tech Hybrid e Plug-InRenault E-Tech Hybrid e Plug-In: la rivoluzione ibrida che non ti aspetti

    Prova su strada delle tre nuove vetture Renault ibridizzate col sistema E-Tech derivato dalla Formula 1. Clio, Captur e Megane alla corda in pista e in strada.

  • Loading...
  • alonso-renault-2005Alonso-Renault 2021: il ritorno in F1 dell’asturiano

    Fernando Alonso ritorna in F1 con Renault. Il contratto partirà dalla prossima stagione. Ecco il colpo di scena del mercato piloti.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.