I tempi di consegna della Porsche Taycan si allungano

Sempre afflitta da carenze di componenti, l'industria automobilistica deve gestire le sue linee di produzione giorno per giorno in base agli stock disponibili.

I tempi di consegna per la Porsche Taycan si allungano ulteriormente. Sempre afflitta da carenze di componenti, l’industria automobilistica deve gestire le sue linee di produzione giorno per giorno in base agli stock disponibili. Questa difficile situazione porta a molti ritardi nella consegna dei veicoli ai clienti, anche alla Porsche, dove il ritardo nel ricevere la Taycan può essere più di un anno.

I tempi di consegna della Porsche Taycan si allungano

Pesantemente colpita da carenze di componenti, in particolare semiconduttori, difficoltà di trasporto e il conflitto in Ucraina, l’industria automobilistica europea sta lottando per soddisfare tutte le richieste dei clienti. A questo si aggiunge un nuovo fattore, la recrudescenza dell’epidemia di Covid-19 in Cina, e nuovi confinamenti dello stato cinese.

Per quanto riguarda il produttore tedesco Porsche, anche se la produzione è ormai quasi tornata alla normalità, la situazione di alcuni modelli è un po’ complicata.

Questo è in particolare il caso della nuova Porsche Taycan elettrica. Come riferisce un portavoce del costruttore tedesco: “Dall’inizio della settimana, le fabbriche Porsche di Lipsia e Stoccarda-Zuffenhausen stanno producendo a un ritmo regolare”. Tuttavia, il danno è ormai fatto e i tempi di consegna continuano ad allungarsi.

Porsche Taycan 2022

Un problema decisamente comune

Per quanto riguarda la Porsche Taycan, 9.470 unità sono già state vendute dall’inizio del 2022, più della Porsche Panamera (7.735 unità vendute) e anche la Porsche 911 (9.327 unità). I tempi di consegna per il veicolo si stanno allungando a più di un anno per alcune versioni attualmente ordinate. Una situazione che potrebbe dissuadere alcuni potenziali acquirenti dell’auto elettrica sportiva. Ad ogni modo, anche Renault sta vivendo una situazione simile con la sua Megane elettrica.

A causa della carenza di componenti, infatti, la produzione è attualmente a un punto fermo.

Insomma, speriamo che questa situazione possa risolversi quanto prima, dato che sta affliggendo molti marchi…

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il salone dell’automobile di Lione è un successo

Nuove auto Renault: in arrivo una concept car a maggio

Leggi anche
Contents.media