La city car elettrica LeapMotor T03 arriva silenziosamente in Europa

Il numero di marchi distribuiti in Europa continua a crescere, soprattutto quelli che offrono modelli elettrici. Ora è il turno della start-up LeapMotor, a partire dalla sua city car T03.

Il numero di marchi distribuiti in Europa continua a crescere: ora è il turno della LeapMotor T03. La start-up cinese LeapMotor è una delle aziende in più rapida crescita nel 2021 e 2022. Finora, l’azienda aveva mostrato scarso interesse ufficiale per il lancio al di fuori del suo mercato nazionale.

Tuttavia, finalmente arriverà in Europa alla fine di quest’anno.

A differenza dei grandi operatori Nio, BYD, Hongqi e Xpeng, che hanno scelto la Norvegia come prima località, per Leap sarà la Francia. La start-up ha firmato un accordo di importazione con la società di Tolosa EVE (Espace Véhicule Électrique) France, già responsabile della distribuzione dei furgoni Seres e DFSK in Francia. Entro la fine dell’anno, EVE intende creare una rete di 50 punti vendita e post-vendita in Francia e raddoppiare questo numero l’anno prossimo.

20.000 euro per la LeapMotor T03?

Il primo modello offerto sarà la T03. È una city car lunga 3,62 metri, ha un motore da 80 kW e una batteria da 41,3 kWh. L’autonomia WLTP è di 280 km. Questo modello è in gran parte responsabile del successo di Leap in Cina.

City car non vuol dire auto di lusso. In attesa di conoscere l’equipaggiamento preciso in Francia, ricordiamo alcune delle sue dotazioni in Cina: cruise control adattivo, assistenza al mantenimento della corsia, parcheggio semiautomatico, schermo da 8 pollici per la strumentazione, schermo da 10,1 pollici al centro con assistente virtuale, telecamera di sorveglianza del conducente…

Questo spiega perché il suo prezzo dovrebbe essere di circa 20.000 euro… al netto del bonus. Il prezzo finale sarà confermato tra qualche settimana.

LeapMotor T03 interni

E poi?

Se si tratterà di una presenza permanente o di una prova senza seguito, lo decideranno senza dubbio le vendite.

Il marchio Leap ha comunque qualcosa da aggiungere al suo catalogo. Oltre al suo primo modello, la piccola coupé S01, che non ha avuto molto successo, il marchio vende molto bene in Cina anche la C11. Un SUV lungo 4,75 metri disponibile a 2 o 4 ruote motrici (200 o 400 kW) con una batteria da 78,5 o 89 kWh e un’autonomia compresa tra 510 e 610 km nel ciclo CTLC (poco più di 400-500 km nel WLTP).

Anche la berlina Leap C01 è interessante. Presentata come la prima auto elettrica con batterie Cell to Chassis, dichiara un’autonomia di 707 km nel ciclo CLTC (circa 600 km nel WLTP).

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com