La Skoda Fabia ottiene buoni risultati nel primo semestre dell’anno

La city car sta aumentando le sue vendite rispetto al 2021, nonostante un contesto decisamente complicato.

La Skoda Fabia è stata aggiornata la scorsa primavera e questa nuova generazione ha fatto un gran bene all’auto. La prova è che nei primi sei mesi dell’anno sono state vendute 4.208 unità, il 20% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (3.513 auto).

Si tratta di un aumento significativo in un mercato che è drasticamente in rosso, con un calo del 16,3%.

Soprattutto, la city car ceca si comporta meglio delle sue sorelle del gruppo Volkswagen, dato che la VW Polo crolla nonostante il recente restyling (9.727 auto, -33%) e la Seat Ibiza tocca il fondo con un -57,6%, vale a dire appena 2.467 auto vendute tra gennaio e giugno.

Skoda Fabia: buoni progressi rispetto alla generazione precedente

Le buone prestazioni della piccola Skoda si spiegano con i notevoli progressi compiuti rispetto al modello precedente. Adottando (finalmente) la stessa piattaforma delle altre city car del gruppo, ha guadagnato in comfort e piacere di guida. Soprattutto, da buona Skoda, rimane molto spaziosa per la categoria, senza dimenticare i numerosi e ben studiati aspetti pratici. Tra questi, una protezione della soglia per i carichi pesanti e un sedile del passeggero anteriore che può essere ripiegato per facilitare il trasporto di oggetti lunghi.

I risultati dimostrano che la strategia di Skoda (e del gruppo VW in generale) di non dotare le proprie city car di motori ibridi o elettrici, contribuendo anche a limitare i costi, ha dato i suoi frutti. D’altra parte, è quasi certo che il suo successore sarà elettrificato!

Skoda Fabia vendite

I punti di forza

  • Spazio e bagagliaio generosi
  • Praticità
  • Comfort se si evitano le ruote di grande diametro

Punti deboli

  • Auto. DSG solo sui motori più potenti
  • 1.0 MPI 65 CV davvero troppo pochi
  • Prezzi un po’ alti rispetto alla concorrenza
Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com