Le auto più strane della storia

Auto più strane della storia, nella classifica che segue i 10 esempi più famosi di sregolatezza automobilistica.

Nel mondo dell’auto le classifiche sono state molte e ve ne saranno sicuramente tante altre in futuro, in questo articolo ci focalizzeremo sulle vetture più strane mai realizzate nella storia di questo settore. La classifica spazierà in svariati continenti e attraverso decadi differenti.

Di sicuro vi troverete di fronte ad alcune auto di difficile concepimento ma è anche questo il bello.

Auto più strane storia: la classifica

  • 1911 Revees-Overland Octoauto

La prima di cui parleremo è stata realizzata in USA e come suggerisce il nome era dotata di 8 ruote che si ne miglioravano indubbiamente la stabilità sulle strade del periodo, ma allo stesso tempo la rendevano davvero lunga (6,1 metri) ed inoltre era acquistabile per una cifra record: 3200 dollari del tempo, pari a circa 90.000 euro nel tasso odierno.

  • 1933 Dymaxion

22 anni dopo, si resta in America per vedere realizzato il primo veicolo su ruote con un design simile a quello di un sommergibile marino. Dotato di un motore Ford V8 venne costruito in 3 soli esemplari. Un fallimento.

  • 1955 Citroen DS

Non poteva non essere in classifica la mitica Déesse ovvero Dea in francese nome derivato dalla pronuncia delle due lettere. E’ stata un’auto di enorme successo.

La sua principale caratteristica riguarda il sistema di sospensioni auto-livellanti che permettavano di regolare l’altezza da terra.

  • 1956 Fiat 600 Multipla

Evoluzione in chiave familiare della Fiat 600 la prima Multipla si caratterizzava nel panorama dell’epoca per l’incredibile abitabilità e per il fatto di avere le porte che si aprivano controvento.

  • 1969 Oldsmobile/American Quality Coach Jetaway 707

Torniamo in USA per parlare di una vettura concepita sul finire degli anni 60 che voleva essere una super limousine carrozzata da station-wagon dotata di ben 8 porte laterali e 6 ruote.

  • 1970 Bond Bug

Trasferiamoci nel Regno Unito per parlare della Bond Bug. Una minicar senza portiere antenata dell’odierna Renault Twizy. Dotata di uno stile particolare e perfetta per la città. Il piccolo motore poteva “sprigionare” una potenza di 31 cavalli.

  • 1983 Glenfrome Facet

Si resta nella terra di Re Carlo per parlare della Glenfrome Facet una cabrio con ambizioni da fuoristrada che all’epoca del suo debutto costava la bellezza di 55.000 sterline, pari a 250.000 euro odierni.

  • 1997 Isuzu VehiCross

Ci affacciamo al nuovo millennio con un veicolo che voleva essere un antesignano dei moderni suv compatti. Realizzato dalla casa Isuzu. Non bello a livello di design ma funzionale nel suo utilizzo, almeno stando alle parole di chi lo ha provato.

  • 2003 Chevrolet SSR

Nuovamente oltre oceano per quella che avrebbe dovuto essere la super sport roadster ma che in realtà è stata un fallimento sul fronte del design in quanto si trattava di un misto tra un pick-up ed una hot-rod.

Sul fronte della potenza in casa Chevy sono riusciti nel loro intento in quanto sotto al cofano era posizionato un V8 da ben 300 cavalli. Un bel risultato per l’epoca.

  • 2013 Youbian Puma

Cosa succede quando si abbinano gli elementi peggiori di una Volvo V70 ad un Monster Truck? Nasce la Youbian Puma, un mostro di potenza grazie al motore Chevy LS7 V8 da 505 cavalli ma mostruoso anche a livello di design dato che il suo creatore è un chirurgo plastico e non un car designer.

LEGGI ANCHE

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com