Porsche 911 Carrera S: tutto sulla nuova sportiva

Porsche alza l'asticella con il suo modello Carrera S della linea 911. La tedesca sprigiona eleganza e potenza nel motore.

Porsche continua ad alzare l’asticella con il nuovo modello Carrera S della incredibile 911. Si tratta di uno splendido gioiellino di tecnologia, sia per quanto riguarda il versante interno che esterno. Il design, infatti, rivela la voglia di spingersi oltre i canoni per abbracciare un futuro certamente più estremo ma che comunque rimanga fedele alle linee morbide più vintage del modello.

Per l’interno, invece, solo il meglio a livello di infotainment. La casa automobilistica di Stoccarda ha provveduto a porre infatti in dotazione a Carrera S le ultime innovazioni tecnolgiche. Porsche continua a rimanere fedele a se stessa.

Non c’è un solo dettaglio, infatti, in quest’auto che non sia stato rivisitato dagli esperti ai fini di garantire il massimo. Carrera S, inoltre, è più “smart” come modello rispetto alla 911 normale in quanto è più piccola nelle dimensioni rispetto agli altri modelli. Questo, tuttavia, garantisce al presente modello un look ancora più marcatamente sportivo. Salite in auto con noi sul nuovo modello Porsche per un’esperienza completa.

Advertisements

Porsche 911 Carrera S : specifiche tecniche

La casa automobilistica di Stoccarda riesce ancora una volta nell’ormai difficile intento di perfezionarsi ancora di più. L’auto in questione, infatti, offre davvero tanto a livello tecnico. Non ultimo un cambio manuale di ultima generazione, incredibilmente senza sovrapprezzo per gli acquirenti europei. Ma partiamo per gradi, diamo un’occhiata al look.

Questo modello stupisce innanzitutto per quell’aspetto un po’ vintage alla Agente 007.

In un’epoca in cui le auto vanno incontro all’elettrico nel cofano e al cambio automatico e lo fanno riprendendo le linee dure e spigolose, Porsche 911 Carrera S va nella direzione opposta. L’assetto è basso, come si conviene ad una sportiva di tutto rispetto ma le linee sono morbide, seducono con dolcezza.

Passiamo ora a informazioni più squisitamente tecniche. Il motore è un 6 cilindri da 3,0 l che ha in sè la potenza di 450 cv. A questo si va ad unire una prestazione massima eccezionale, poichè il picco massimo della velocità che si può raggiungere alla guida di questo gioiellino è 308 km/h, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi.

Un’altra grande innovazione è il cambio manuale, l’unico mezzo per entrare in contatto con un’auto.

Il PDK, ha sette rapporti.

Abbiamo anche la Porsche Track Precision, un’app che va ad unirsi al selettore PSM Sport situato sul volante. Ma non finisce qui. L’amante del manuale avrà tanto da scegliere fra supporti del motore attivi, il differenziale meccanico a slittamento limitato e rev-matching in scalata. C’è inoltre anche un indicatore di temperatura delle gomme, un supporto che vale, però solo per le gomme estive.

Infotainment

La più grande innovazione tecnologica è il sofisticato sistema InnoDrive, un’eredità dal modello Porsche Panamera. Si tratta di un sistema di supporto alla guida in maniera predittiva, che serve a regolare l’andatura in base alla strada. In poche parole il cruise control adattivo usa le informazioni del navigatore e dei sensori degli Adas ed analizza il percorso nel raggio di 3 km. A questo punto, procede a modificare la velocità a seconda del traffico o della tipologia di strada, se è un rettilineo, se ha pendenze o curve.

Vi potrebbero anche interessare:

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gran Premio di Ungheria 2020: griglia, gara e risultati

Tito Rabat: chi è e carriera del pilota di MotoGP

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.