BMW “Rolling Sculpture” in giro per il Mondo, dove

Da quando, 40 anni fa, da un’idea del pilota Hervè Poulain, Alexander Calder dipinse, per la 24 ore di Le Mans, una BMW 3.0 CSL, la BMW Art Cars ha affascinato, per arte e design, gli artisti di tutto il modo.

Dal 1975 diciassette artisti, tra cui Andy Warhol e Roy Lichtenstein, hanno dipinto, a intervalli irregolari, alcune tra le vetture BMW, creando un interesse molto internazionale per le “sculture rolling” che si è diffuso in tutto il mondo.

Il 2015 celebra i 40 anni della storia di queste splendide vetture uniche come gli artisti che hanno contribuito a creale. L’arte si incontra con lo Sport e, come sostiene Massimiliano Schoberl, Senior Vice President Corporate di BMW: “Le BMW Art Cars sono un elemento essenziale e caratteristico dell’impegno culturale di BMW nel mondo”

Molte auto, di solito, sono in mostra al Museo BMW di Monaco di Baviera, la casa delle BMW Art Cars, come parte della sua collezione permanente.

I restanti BMW Art Cars stanno viaggiando per il mondo

Dalle mostre a Hong Kong , presso il Centre Pompidou, a Los Angeles, all’esposizione di alcuni modelli, tra cui le GT2 M3 create da Jeff Koons e le BMW di Frank Stella, durante il week end del “ Concorso d’Eleganza sul Lago di Como”, Le “Rolling Sculpture” continueranno a viaggiare passando da New York a Shanhgai a Miami e per tutto il mondo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Skoda Superb Wagon 2015, dimensioni auto

Classifica 10 monovolume più convenienti 2015

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.