Come eliminare l’umidità dall’auto

Come eliminare l'umidità dall'auto, ecco come procedere per risolvere definitivamente questo preoccupante problema.

Il problema dell’umidità in auto è parecchio fastidioso e colpisce molti automobilisti, questo si verifica solitamente nei mesi invernali dove ci sono importanti differenze di temperatura nel corso della giornata. In questo articolo vi spieghiamo perché si forma e come rimuoverla definitivamente così da non avere mai più problemi ma al contrario godere di un abitacolo sempre pulito ed asciutto.

Eliminare umidità auto: perchè si forma

Prima di entrare nel dettaglio della sua eliminazione è bene spiegare perché essa si forma all’interno di un’autovettura. Solitamente il fattore più comune che porta alla formazione di umidità è la presenza di condensa ma possono anche verificarsi casi di acqua stagnante e/o infiltrazioni che vanno ad interessare l’abitacolo.

Il primo indizio che è anche il più preoccupante è l’avvertire dell’odore di muffa, altri punti dove bisogna guardare al fine di certificare la presenza di umidità in auto sono i tappetini, infatti l’odore che pervade l’abitacolo parte solitamente dal basso.

Oggetto di valutazioni possono essere anche i finestrini che risulterebbero appannati o ghiacciati.

La formazione è dovuta al fatto che le auto non sono sigillate ermeticamente e quindi con il passare del tempo le guarnizioni possono perdere di efficacia e si possono verificare infiltrazioni. Può anche capitare per distrazione di tenere il finestrino abbassato in una giornata di pioggia e di ritrovarsi l’interno dell’auto bagnato. Anche se la causa più comune è il ristagno di acqua sui tappetini derivante dal posare oggetti bagnati una volta essersi rimessi a bordo.

Eliminare umidità auto: come rimuoverla

Se l’umidità giunge dai tappetini è bene rimuoverli completamente ed asciugarli inizialmente con un panno asciutto o intervenire con un phon nelle zone interessate.

Successivamente si possono passare dei prodotti disinfettanti su di essi così da renderli profumati ed allo stesso tempo protetti dall’acqua per un po’ di tempo.

Se invece l’umidità proviene dai condotti di aerazione è necessario sostituire o asciugare i filtri abitacolo.

Per una pulizia delle zone di uscita dell’aria utilizzare batuffoli di cotone imbevuti di disinfettante e successivamente porre il clima alla temperatura più alta così da velocizzare il processo di asciugatura. Per non avere più problemi terminato il precedente passaggio, spruzzare spray per condotti d’aerazione all’interno delle bocchette, seguendo le indicazioni sulla confezione.

Per risolvere definitivamente il problema dell’umidità in auto innanzitutto è bene controllare l’impianto di climatizzazione così da sapere se funziona correttamente. Verificare eventuali infiltrazioni osservando le guarnizioni delle portiere. Utilizzare inoltre prodotti che bloccano l’insorgere della muffa e se ce ne fosse bisogno bustine di silice all’interno dell’abitacolo senza dimenticare di far areare bene l’abitacolo nei giorni più caldi.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com