Ferrari Laferrari: prezzo e principali caratteristiche del modello

La Ferrari Laferrari ha fatto il suo debutto pubblico il 5 marzo 2013. Ecco una breve scheda con prezzo e principali caratteristiche del modello.

La Ferrari LaFerrari è stata concepita come un veicolo ad alimentazione ibrida. Ha fatto il suo debutto pubblico il 5 marzo 2013, al salone dell’automobile di Ginevra. Inoltre, nello stesso momento è stato creato un suo sito internet personale. La sua produzione, e quella del modello successivo uscito nel 2016, sono avvenute tra il 2013 e il 2016.

LaFerrari: motore, velocità e costi

LaFerrari presenta come motore un F140, nella sua versione V12. Vi è anche inserito l’HY-KERS, una struttura atta a salvare l’energia prodotta dal propulsore dell’auto.

Maranello ha riportato che la vettura è capace di arrivare fino a 350 Km/h. Può passare da 0 a 100 Km/h in un tempo inferiore ai 3 secondi. Invece, raggiunge i 200 Km/h in 7 secondi scarsi.

Il listino del sito automoto.it segna 1.860.001 € come prezzo di vendita della versione “Aperta” di questo modello.

LaFerrari: esterni

LaFerrari ha una carrozzeria pensata tenendo in considerazione le regole dell’aerodinamica e della meccanica e gli elementi relativi alla termica dell’auto. Non si rinuncia, però, a novità e creatività nelle forme del veicolo. Tutto, però, viene creato mantenendo un approccio minimalista, pur essendo intrinsecamente complicato.

La voglia di portare qualcosa di nuovo si nota anche dal fatto che la macchina si discosti dalle linee delle precedenti fuoriserie della stessa casa automobilistica.

Riprende, in modo minimo, alcune sue creazioni di fine anni ’60, le Sport Prototipo.

L’abitacolo ha un’innovativa conformazione “a goccia“, cosa che lo rende estremamente compatto. La parte anteriore della vettura, presenta una forma “a delta”, “con un’ala sospesa“. Una struttura, quest’ultima, che si ispira a quella della F12berlinetta del 2012.

A comporre la macchina è anche un alettone frontale, ideato pensando direttamente al mondo della Formula 1.

Il retro dell’auto ha un diffusore di ampie dimensioni e uno spoiler retrattile.

LaFerrari: interni

La Ferrari ha utilizzato un approccio minimalista per gli interni de LaFerrari. Comunque, si nota sempre una particolare attenzione rivolta al renderla il più performante possibile.

Il volante presenta comandi integrati e levette del cambio poste presso il piantone dello sterzo. Ciò è stato scelto per la maggiore facilità d’uso di tutti questi comandi.

Anche il posto di guida ha come parola d’ordine la comodità d’utilizzo. Infatti, viene regolato in base all’acquirente finale. Tuttavia, non ha la possibilità di essere modificato dal guidatore a livello di posizione. Cosa che invece può essere fatta sia con il volante che con la pedaliera.

Leggi anche: Enzo Ferrari e la passione per le auto, con lui nasce la prima Ferrari

Scritto da Giorgia Silvestri
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Porsche Cayenne restyling: i dettagli sugli interni

Bmw Serie 3 Electric: prezzo e caratteristiche

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media