Fiat non riesce a soddisfare la domanda per la 500 elettrica

La 500 elettrica è un successo. La produzione sarebbe raddoppiata... se ci fossero stati abbastanza componenti elettronici.

La Fiat 500 elettrica è un vero e proprio successo. In arrivo nelle concessionarie alla fine del 2020, la nuova generazione puramente elettrica della piccola Fiat è un grande successo. In meno di due anni sono state vendute oltre 100.000 unità in Europa.

E avrebbe potuto essere molto di più.

Fiat non riesce a soddisfare la domanda per la 500 elettrica

Durante una visita allo stabilimento di Mirafiori, dove la vettura viene assemblata, Carlos Tavares, capo del gruppo Stellantis, ha indicato che il marchio potrebbe raddoppiare o addirittura triplicare la produzione per soddisfare la domanda.

Ma le catene di montaggio della 500 sono rallentate dalle tensioni della catena di approvvigionamento. Come per molti veicoli, la 500 è ostacolata dalla carenza di semiconduttori.

Carlos Tavares ha dichiarato che Fiat sta lavorando duramente per raggiungere l’obiettivo di 90.000 unità assemblate nel 2022. Nel 2021, il primo anno completo della vettura, Fiat ha prodotto poco più di 46.000 unità.

Gli ordini sono quindi molto pieni, mentre Fiat continua a offrire in parallelo la più economica 500 a combustione. Questo dimostra che i clienti sono disposti a pagare di più per un modello elettrico, che è anche più tecnologico.

Fiat 500 elettrica vendite

Gamma completamente rivista, prezzo in forte aumento

La sua costruzione è stata semplificata. Per cominciare, ci sono tre allestimenti: la 3 porte, la 3+1 porte e la cabriolet. Sono ancora disponibili due configurazioni tecniche: un motore da 70 kW (95 CV) con una batteria da 23,8 kWh o un motore da 87 kW (118 CV) con una batteria da 42 kWh.

Tuttavia, il nuovo configuratore online riserva una sorpresa: mentre il modello base ha ancora un’autonomia di 190 km, per la batteria grande, Fiat annuncia ora 280 km nel ciclo combinato invece di 320. Fiat ci ha detto che per il momento si tratta di una stima, in attesa dell’omologazione, ma alla fine dovrebbe comunque essere di 320 km.

È sul lato della finitura che la situazione cambia. Ora ci sono tre livelli: “500”, Rosso e La Prima. E ogni livello di allestimento offre la possibilità di scegliere tra i due motori. Prima gli allestimenti Action, Action Plus e Red avevano la batteria piccola, mentre gli allestimenti Icon, Icon Plus e La Prima avevano la batteria grande.

La cattiva notizia è che il prezzo è aumentato. Il biglietto d’ingresso è ora di 30.400 euro. In primavera il prezzo era già salito a 27.400 euro, rispetto ai 24.500 euro del lancio alla fine del 2020. Fiat ha detto che ciò è dovuto a un aggiornamento delle dotazioni rispetto all’allestimento di partenza, ora simile al precedente livello Icon, che era superiore all’Action. Dalla base, la 500 elettrica ha ora di serie l’ampio schermo da 10,25 pollici, i servizi connessi, il climatizzatore automatico, il cruise control o il sensore pioggia.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com