Cos’è l’Hill Holder? Ecco come funziona

Il sistema Hill holder ecco che cos'è, come funziona e cosa bisogna fare in caso di guasto.

Il sistema hill holder è un aiuto tecnologico presente sulle auto moderne che si rivela utile in situazioni specifiche, in questo articolo vediamo quando serve, come funziona e che cos’è.

LEGGI ANCHE: Freno a mano elettrico o manuale, le differenze

Cos’è l’Hill Holder? Ecco come funziona

Il sistema hill holder tradotto letteralmente “mantenimento in collina” in italiano è più familiare il termine assistenza in salita. Infatti è questo che fa questo sistema, aiuta a mantenere in trazione l’auto quando si affronta un semaforo in salita o si deve ripartire in pendenza.

L’ hill holder sostituisce il lavoro che bisognerebbe fare se si ha un’auto non dotata del sistema, ovvero tirare il freno a mano, giocare con la frizione fino a trovare il punto di stacco e quando lo si è trovato abbassare gradualmente il punto di stacco e partire senza difficoltà.

Questo aiuto agisce direttamente sull’impianto frenante è possibile quindi sbloccare il freno a mano lasciare il freno ed accelerare che il sistema terrà “in tiro” l’auto sulla pendenza consentendo una partenza perfetta.

Il funzionamento avviene tramite un sensore collegato all’ESP, questo sensore legge la percentuale della pendenza e quindi si attiva, dando qualche secondo al guidatore per premere il gas e ripartire, agisce come una sorta di freno a mano automatico. L’attivazione è ben visibile sul quadro presente sul cruscotto così da essere consapevoli che stia svolgendo il lavoro al posto nostro.

LEGGI ANCHE: OBD cos’è e come funziona

Cosa fare se non è disponibile?

Può capitare che sul cruscotto il logo dell’ hill holder lampeggi o addirittura non sia presente mentre si sta affrontando una salita. In questo caso bisognerà partire nel modo classico. Non bisogna sottovalutare la sua assenza, anche perché se questo non si attiva su un’auto che ne è dotata è sintomo di un problema.

Il problema riguarda l’hill holder e/o il sistema ESP di solito i connettori o i circuiti potrebbero avere dei problemi, derivanti anche da un precedente incidente. L’unica cosa da fare, visto che non si può agire in autonomia, è recarsi in un’officina dove potranno analizzare il problema e trovare la soluzione.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com