Honda CR-V (2023): primi dettagli ufficiali sugli interni

La nuova Honda CR-V è stata presentata ufficialmente. Questa volta è il cruscotto che il marchio giapponese ha mostrato sui social.

Tra fughe di notizie e comunicazioni ufficiali del produttore, la nuova e sesta generazione di Honda CR-V non ha quasi nulla da nascondere. Lo scorso febbraio è stato rivelato su Facebook un disegno di brevetto che ne mostra le linee finali.

A maggio, sempre tramite una fuga di notizie, è stato mostrato nella sua forma più semplice. Tuttavia, è stata lanciata ufficialmente una campagna teaser in Nord America (dove il SUV giapponese ha più successo; negli Stati Uniti è stato il quinto modello più venduto di tutti i tempi nel 2021). Dopo aver condiviso alcuni elementi del design esterno, i team di comunicazione di Honda hanno ora rivelato gli interni del SUV.

Honda CR-V (2023): un interno classico

Mentre il CR-V 2023 non supererà il suo predecessore all’esterno, ci sono più cambiamenti all’interno, anche se è ancora molto classico. In effetti, se avete familiarità con gli ultimi prodotti Honda, non sarete affatto sorpresi. La plancia del CR-V ricalca quella dell’ultimo HR-V o della nuova Civic. La plancia è allungata orizzontalmente, meno massiccia rispetto all’attuale generazione del SUV familiare e più snella. Un altro cambiamento importante è che il touch screen, precedentemente posizionato al centro della console centrale, è ora in alto.

La buona notizia è che Honda ha mantenuto i comandi fisici per il climatizzatore, il che dovrebbe favorire l’ergonomia. L’atmosfera è quasi uniformemente nera, a parte le cuciture rosse. L’unica cosa che resta da vedere sono le caratteristiche del motore ibrido, l’unica opzione che sarà offerta in Italia. Questa volta, il CR-V potrebbe anche riuscire a combinare l’ibridazione con una configurazione a 7 posti, cosa che non avviene con il modello ancora in catalogo, dato che la batteria è alloggiata nel bagagliaio.

Honda CR-V interni

Solo le versioni a combustione interna della quinta generazione del CR-V (non più disponibile) potevano avere sette posti, ma con la fine di tutta la combustione, possiamo aspettarci che Honda combini questa configurazione familiare con l’ibridazione nella prossima iterazione del modello. Questo modello dovrebbe anche beneficiare degli ultimi progressi negli aiuti alla guida, compresa la guida semi-autonoma in autostrada. Ci vediamo tra meno di due anni per la conferma.

Naturalmente vi terremo informati non appena ne sapremo di più!

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com