Horse, la nuova azienda da Renault e Geely per lo sviluppo dell’ibrido

Renault e Geely hanno dato vita a Horse, una nuova realtà con lo scopo di diventare riferimento globale nella produzione e nello sviluppo dell'ibrido.

Renault e la casa automobilistica cinese Geely hanno dato vita a una nuova realtà, Horse. L’obiettivo è quello di produrre motori ibridi, ma anche propulsori alimentati da carburanti alternativi.

Renault e Geely creano Horne: un nuovo futuro per le auto ibride

Dall’unione del gruppo Renault e della cinese Geely è nata Horse, un’azienda che diventerà operativa ufficialmente dal 2023. L’accordo tra le due parti prevede una divisione equa delle quote, al 50% per entrambe.

Lo scopo di questa nuova realtà sarà quello di avere un nuovo colosso mondiale dedicato alla produzione e allo sviluppo di motori e trasmissioni per vetture ibride. L’obiettivo non è dunque solo quello di produrre internamente per i due marchi, ma di diventare riferimento e fornitore per altri gruppi automobilistici.

La nuova azienda nata dall’accordo tra Geely e Renault conterà ben 17 stabilimenti meccanici, 5 centri di sviluppo e ricerca suddivisi su tre continenti e una forza lavoro di circa 20.000 dipendenti.

Al lancio di Horse i primi clienti noti saranno ovviamente Renault e Geely, a cui si aggiungono Volvo, Dacia, Proton, Lynk & Co e Mitsubishi Motors. Non è però escluso che in futuro altri possano abbracciare la nuova realtà.

geely

La capacità di tale unione conterà oltre 5 milioni di motori, sia ibridi che ibridi plug-in, e trasmissioni. Horse inoltre ha già un obiettivo ben dichiarato, ovvero quello di raddoppiare la quota del gruppo sul mercato dell’ibrido, dal 40% all’80%.

Horse: la nuova realtà nata da Geely e Renault

In occasione del Capital Market Day, Luca De Meo ha spiegato i motivi che hanno portato alla creazione di Horse. Il CEO del gruppo Renault ha infatti sottolineato la volontà di non voler abbandonare i motori endotermici.

“Nel 2040 il 40-50% delle vendite sarà ancora legato a ICE e ibridi – ha detto De Meo – la tecnologia hybrid può essere più efficiente dei BEV a volte; per questo vogliamo svilupparla”.

Il CEO del gruppo Renault ha inoltre spiegato che l’obiettivo di Horse non sarà solo quello volto allo sviluppo dell’ibrido. La strada dei carburanti alternativi è infatti parte del futuro lavoro di Horse, pronta a proporre soluzioni diverse ma con emissioni quasi nulle.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Chiara Zambelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche