Kia EV6 e Volvo C40 Recharge: i risultati nei crash test Euro NCAP

Euro NCAP ha pubblicato gli ultimi rapporti di omologazione della sicurezza delle auto. Due auto elettriche hanno ottenuto le cinque stelle nei crash test.

La Kia EV6 e la Volvo C40 Recharge sono state sottoposte ai consueti crash test Euro NCAP. Euro NCAP, l’ente responsabile dell’omologazione delle auto, ha assegnato a entrambi i modelli il massimo punteggio.

Kia EV6 e Volvo C40 Recharge: i risultati nei crash test Euro NCAP

La Kia EV6, tra l’altro votata come auto europea dell’anno, ha ottenuto un punteggio del 90% per la protezione dei passeggeri adulti. Ciò è dovuto in parte all’eccellente risultato ottenuto nella protezione dagli impatti laterali. La protezione dei bambini è valutata all’86% e gli ausili per la sicurezza all’87%. È nell’area della protezione degli utenti vulnerabili della strada che l’auto coreana non riesce a raggiungere il 64%.

Il sistema di rilevamento dei pedoni e il modo in cui la carrozzeria protegge i pedoni non soddisfano pienamente i requisiti Euro NCAP.

Kia EV6 crash test euro

Anche la Volvo C40 Recharge ha ricevuto cinque stelle, con il 92% per la protezione dei passeggeri adulti.

Il SUV elettrico ottiene un buon punteggio per quanto riguarda la protezione laterale e ha un buon design per prevenire il colpo di frusta. La protezione dei bambini è migliore rispetto alla EV6, con il 70%, e gli ausili di sicurezza raggiungono un punteggio dell’89%. La protezione degli utenti vulnerabili della strada è stata ancora una volta il punteggio più basso, pari al 70%. Va notato che per entrambi i veicoli questi punteggi si applicano a tutti i livelli della gamma.

Una stella per la Dacia Jogger

La Jogger ha lo stesso punteggio della Sandero per la protezione degli adulti, cioè il 70%. Per la protezione dei bambini, è del 69%, rispetto al 72% della Sandero. In effetti, il modello è principalmente appesantito dal resto, che dipende dagli aiuti alla guida. Tuttavia, la Jogger si accontenta volontariamente dell’essenziale, in linea con il suo posizionamento di prezzo. Il punteggio per le attrezzature è solo del 39% e per la protezione dei pedoni/ciclisti del 41%.

Quando la Spring è stata premiata con una stella, il marchio ha spiegato che non gareggia per le stelle perché questo significa dotare i veicoli di attrezzature e tecnologie che i suoi clienti non vogliono pagare al momento. Dacia ha ricordato che i suoi prodotti sono omologati e rispettano le normative europee. Date le vendite della Spring, si sospetta che il cliente Dacia abbia capito che questo non è un problema.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com