Le auto della famiglia reale: modelli e caratteristiche

Tutte le auto della famiglia reale: quali sono

La regina Elisabetta II è venuta a mancare all’età di 96 anni dopo 70 di reggenza: nonostante non avesse la patente, amava guidare personalmente le auto di Buckingham Palace. Le preferite erano Land e Range Rover più tutte, più una serie di limousine.

Vediamo nel dettaglio quali sono tutte le auto della famiglia reale.

Tutte le auto della famiglia reale: quali sono

Fanno parte del garage della famiglia reale: una Rolls Royce Phantom VI, una Aston Martin DB6, una Bentley Continental Flying Spur e una Audi A8 limousine. Dato l’immenso patrimonio della regina, non pensiate comunque che le auto siano state tutte pagate a prezzo pieno. La Rolls-Royce Phantom VI limousine del 1977 è un dono della Society of Motor Manufacturers and Traders britannica, in omaggio ai primi 25 anni sul trono.

La Bentley State Limousine le fu invece regalata dalla Casa automobilistica per il Giubileo d’oro. In generale la monarca poteva contare su una flotta di tre Rolls-Royce, altrettante Daimler Super V8 e una coppia di Bentley di rappresentanza, specificamente allestite nel 2002 per sua altezza reale.

L’auto preferita della famiglia reale

La regina aveva la reale prerogativa di essere l’unica cittadina britannica che poteva guidare senza patente. Come il consorte, anche Elisabetta II era affezionata da decenni alle Land Rover, che amava condurre di persona durante le vacanze nella tenuta scozzese di Balmoral, luogo della sua morte.

Nel suo lunghissimo regno ha posseduto e guidato una trentina di Defender, in assoluto la sua auto preferita. Nelle occasioni informali, la regina non disdegnava le auto definite umili come le wagon Vauxhall Cresta e Jaguar X-Type. Un’altra fra le tante di Elisabetta II era la Jaguar Daimler V8 Super LWB, personalmente guidata per tre anni nella tenuta del castello di Windsor e per visitare gli amici. Fra le numerose modifiche vanta un poggiolo disegnato appositamente per l’immancabile borsetta e le bocchette che indirizzano l’aria ai lati, costruite dopo aver istruito i designer che non amava riceverla sul viso mentre è alla guida.

Insomma, la rivista Car Keys ha stimato il valore delle auto reali in dieci milioni di sterline.

Leggi anche:

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media