Nuova 408: qual è il suo posto nella gamma Peugeot?

Mescolare i generi può a volte creare un po' di confusione. Quindi, dove collocare la nuova 408 nell'attuale gamma Peugeot?

La nuova 408 potrebbe essere difficile da collocare in un posto specifico. Nel segmento C, quello dei modelli compatti, Peugeot ha già un’offerta molto completa. Da un lato c’è la 308, una versatile berlina compatta che si trova a suo agio sia in città che nei lunghi viaggi.

C’è anche la Peugeot 3008, un SUV compatto ideale per le piccole famiglie. In cima alla lista c’è la 5008, la versione lunga della 3008, che può ospitare fino a 7 passeggeri. Stavamo per dimenticare la 308 SW, la versione station wagon della compatta con lo stesso numero!

Tuttavia, ora c’è un nuovo rappresentante in questa categoria: la 408 presentata mercoledì scorso. Non è un SUV, non è un vero e proprio coupé, non è chiaramente una station wagon, ma la Lionne mescola i generi e li interpreta come una Citroën C5 X.

Tuttavia, quest’ultima ha un posto ben preciso nella gamma della casa automobilistica con i galloni, in quanto è l’ammiraglia. In effetti, non è facile capire dove collocare l’ultima creazione del Leone all’interno della gamma…

Nuova Peugeot 408: un SUV-coupé come la Renault Arkana?

Renault Arkana, Peugeot 408, stessa lotta? Non esattamente: il modello con sede a Los Angeles presenta elementi di un SUV, la Renault Captur, mentre la nuova Peugeot 408 è una derivazione della berlina compatta Peugeot 308.

Si potrebbe essere tentati di pensare che il suo posizionamento sia molto simile a quello dell’Arkana di Renault. Tuttavia, l’Arkana e la Peugeot 408 non sono esattamente uguali. Mentre il modello di Los Angeles ci ha sorpreso al momento del lancio per le sue dimensioni generose, la Peugeot lo fa sembrare un bambino con i suoi 4,69 m di lunghezza.

nuova 408 peugeot

È anche molto più basso: 1,49 m contro 1,58 m dell’Arkana. Quest’ultima è una versione coupé della Renault Captur, dalla quale riprende il look fino al montante centrale e al design degli interni. La piattaforma della 408 si basa su quella della 308 e la riprende nel frontale e negli interni. Quindi, da un lato, un modello derivato da un SUV e dall’altro da una berlina compatta. Non è esattamente la stessa cosa.

L’ammiraglia del segmento C

La 408 è anche molto più grande della 308 (+ 32 cm, 4,37 m di lunghezza) e della 3008 (+ 24 cm, 4,45 m), e persino leggermente più grande della 5008 (+ 5 cm, 4,64 m), che non è particolarmente compatta nel suo genere. Quest’ultima ha un certo vantaggio in termini di spazio interno, grazie al maggior numero di sedili e a un bagagliaio che è molto più grande. La modularità è anche a vantaggio del SUV con, in particolare, lo schienale del sedile anteriore ribaltabile che consente di caricare oggetti lunghi. Un vantaggio di cui beneficia anche la 3008. Diciamo la verità, la Peugeot 408 è tutt’altro che avara di spazio, ma non è quello con la fibra familiare più sviluppata.

In effetti, Peugeot considera la 408 come la sua proposta più alta nel segmento C (308, 308 SW, 3008 e 5008). Per la sua statura e le sue dimensioni, questo ha senso. Anche per quanto riguarda l’equipaggiamento, dato che può ricevere il meglio che le sue sorelle offrono, come i fari Matrix LED della 308 o la visione notturna della 3008 e della 5008. La scelta dei motori lo è un po’ meno. Certo, insieme alla 308 è l’unica che sarà disponibile a breve termine in versione termica (benzina PureTech da 130 CV), ibrida ricaricabile (180 CV e 225 CV) e 100% elettrica. Ma una 3008 sviluppa fino a 300 CV. Resta da vedere se i suoi prezzi saranno più alti, il che sarà un fattore determinante ma per il futuro.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com