P per neopatentati: dove si mette?

Si tratta di uno strumento particolarmente importante e, in casi specifici, obbligatorio. Ecco tutto ciò che dovreste sapere in merito.

Dove si mette la P per neopatentati e quando è obbligatoria? Questo strumento è particolarmente utile e importante, dato che in questo modo gli altri guidatori potranno riconoscervi e quindi adattare il loro stile di guida al vostro, così da permettervi di circolare con più sicurezza.

Scopriamo quindi dove si mette, come deve essere, le dimensioni specifiche e quando è obbligatoria.

P per neopatentati: dove si mette?

Innanzitutto, la P è obbligatoria quando si guida con il foglio rosa. Non farlo significa imbattersi in una probabile multa di almeno 85 euro. Per quanto riguarda i neopatentati, invece, l’utilizzo è facoltativo ma comunque fortemente consigliato. In tal modo potrete sentirvi più tranquilli.

Il materiale deve essere retroriflettente e la lettera visibile sia di giorno che di notte.

Il colore deve essere rigorosamente nero e la lettera deve essere maiuscola con lo sfondo bianco

p per neopatentati dove si mette

Se volete realizzarla manualmente, la dimensione deve essere di 12 cm di altezza e 9 di larghezza se messa avanti.

Se messa dietro, deve essere di 20 cm di altezza e 18 di larghezza. Le dimensioni per lo sfondo avanti sono di 15 di altezza e 12 di larghezza. Dietro, invece, corrispondono a 30×30

La P per neopatentati va messa sul parabrezza e sul lunotto, preferibilmente in basso a destra. In questo modo gli altri vi riconosceranno facilmente e voi non avrete problemi di visibilità.

Limiti di cavalli e velocità

Il limite riguardante la potenza in kW dura un anno e la potenza non deve superare i 55 kW/t. Per quanto riguarda i limiti di velocità, invece: 100 km/h in autostrada e 90 km/h su strade extraurbane principali.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com