Renault Megane elettrica: la vera autonomia dell’auto

È possibile raggiungere l'autonomia dichiarata dal veicolo dopo una carica completa? Ecco tutti i dettagli in merito.

La Renault Megane elettrica è decisamente interessante, ma qual è la sua vera autonomia? Prendiamo d’esempio la versione con una batteria agli ioni di litio con una capacità energetica utile di 60 kWh, composta da 288 celle LG Chem NMC (nichel manganese cobalto), suddivise in 12 moduli.

Il pacchetto alimenta un motore sincrono compatto con un rotore avvolto in cui il magnete è stato sostituito dal rame.

Il produttore spiega questa scelta con la volontà di non utilizzare terre rare e la ricerca di una migliore efficienza. Il motore produce 160 kW (220 CV) e una coppia massima di 300 Nm. La Mégane E-Tech Super Charge è disponibile nel colore standard Bianco Ghiaccio e con una finitura Techno di fascia media.

L’equipaggiamento è arricchito dal pacchetto Augmented Vision (avviso angolo cieco, telecamera a 360 gradi, avviso di collisione posteriore con frenata d’emergenza, radar su tutto il perimetro del veicolo, ecc.) e dall’Advanced driving assist (cruise control adattivo, sicurezza all’apertura delle porte posteriori, ecc.) fatturati a 1.700 euro ciascuno.

Renault Megane elettrica: la vera autonomia dell’auto

Renault attribuisce alla Mégane elettrica un’autonomia di 438 km. Dopo una carica completa, il cruscotto è un po’ meno generoso: 410 km.

Per raggiungere questo obiettivo, dovrà guidare in modalità Eco, guidare in modo fluido con un’accelerazione progressiva, rispettare i limiti di velocità, utilizzare il limitatore di velocità e le palette dietro il volante.

Renault Megane elettrica autonomia

Questi ultimi consentono di regolare la potenza di rigenerazione. L’aumento dei consumi corrisponderebbe a circa 1,5 kWh/100 km in caso di corretto utilizzo del sistema.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com