Toyota Sienta 2022-23: interni, dimensioni, scheda tecnica

La scheda tecnica della "nuova" Toyota Sienta, un déjà-vu

Un auto compatta e versatile, ibrida e soprattutto con un’aria molto familiare: la Toyota Sienta è un modello che forse non troveremo mai sulle strade europee, ma che a guardarla bene ispira un insolito senso di familiarità. La terza generazione, appena introdotta sul mercato giapponese dove questa multispazio è presente dal 2003, colpisce infatti per alcuni tratti stilistici che la rendono molto simile alla nostra Panda.

La scheda tecnica della “nuova” Toyota Sienta, un déjà-vu

La Sienta è in produzione ormai da 20 anni ed è sempre derivata dalla base della sorella Yaris, però in una configurazione specifica per Giappone e sud-est asiatico e con uno stile proprio. La prima è arrivata più o meno quando qui era in commercio la Yaris Verso, e già allora aveva un design tutto suo, forse addirittura più gradevole e fortemente asiatico.

Si tratta di un modello lungo poco più di 4 metri, arrivati a 4,3 sul quest’ultima generazione, con larghezza e altezza contenuti entro il metro e 70 circa, e porte posteriori scorrevoli, che oggi offre cinque o sette posti e due motori, un 1,5 a benzina con cambio CVT e l’ibrido 1.5 della Yaris anche con trazione integrale elettrica.

La novità principale della Toyota Sienta è proprio il design: addio ai fari triangolari e alle linee tese, il frontale si è fatto completamente più morbido, con grandi fari ovali e fanali posteriori verticali posizionati sui montanti, inserti in plastica antiurto nella parte bassa delle fiancate e finestrature nere che formano un tutt’uno con i sostegni.

Toyota Sienta, scheda tecnica e somiglianza

Di fronte e di profilo sembra che qualcuno abbia preso le linee dell’attuale Panda Cross cercando di adattarle alla fisionomia della Sienta. E non è un caso se pensiamo che la Casa stessa ha dichiarato di aver adottato un motivo stilistico chiamato “Shikakumaru”, basato su forme tondeggianti che uniscono cerchi e quadrati, lo stesso concetto di “squircle” adottato 10 anni fa per la Panda.

all’interno dell’abitacolo sono presenti diverse soluzioni intelligenti per stivare i piccoli oggetti d’uso comune, dai portabottiglie integrati nelle portiere alle piccole tasche per gli smartphone cucite negli schienali dei sedili anteriori.

A richiesta sono disponibili molti accessori per la personalizzazione degli esterni e degli interni, a partire da paracolpi con logo Sienta colorato fino ad arrivare a una copertura di legno per il pavimento del vano bagagli.

Leggi anche

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media