Citroen Spacetourer: specifiche tecniche, consumi e prezzo

Citroen ha creato la sua ultima versione della Spacetourer, quel van che unisce dimensioni mastodontiche ad un prezzo accessibile.

Citroen va sempre avanti con la sua Spacetourer. L’auto di cui parliamo, infatti, è un modello veramente fuori dal comune che si presenta con un “ingombro” davvero importante ed un sacco di altri pregi.

Questo modello, infatti, non è certo il nuovo arrivato nella gamma dei modelli della casa automobilistica francese, la quale ha già attratto una vasta serie di acquirenti proprio con Spacetourer.

L’auto, innanzitutto, non è la classica berlina. Infatti questo modello è un van, quindi un mezzo perfetto per chi vuole usare il proprio veicolo come una specie di “porta tutto”, un importante modo di aiutare anche la propria azienda. Quello che distingue il modello della griffe transalpina dagli altri è il look. Infatti, quando guardi Spacetourer ti senti anche irrimediabilmente attratto dalle sue linee aggraziate seppur molto muscolose. Un dettaglio che, come sappiamo fin troppo bene, può fare la differenza.

Aggiungiamoci inoltre che il prezzo è abbastanza alla mano ed i consumi, vera incognita per un modello di questo genere, sono davvero interessanti.

Specifiche tecniche Citroen Spacetourer

Citroen si è davvero impegnata a fondo, in questo 2020, nell’intento di mostrare un modello che fosse ancora meglio di quello, già pazzesco, del 2019. Innanzitutto, come dicevamo in apertura, questo van sì che ha stile.

Specifiche Citroen Spacetourer

Per quanto riguarda il design, infatti, questo van non ha rivali. Le linee che lo compongono sono inaspettatamente dolci, e scivolano morbide lungo tutta l’auto. Una scelta del genere dona grazia ad un mezzo così imponente, rendendolo un “gigante buono”. Infatti, il moderno Spacetourer risulta a prima vista forte e muscoloso, deciso ma anche accogliente e confortevole.

Passiamo ora al versante tecnico. Le caratteristiche specifiche tecniche del mezzo della casa automobilistica transalpina, infatti, non sono da meno rispetto al look curato.

La Citroen Spacetourer è una monovolume derivata dal Jumpy, l’auto commerciale francese nata dalla fusione di Peugeot e Toyota. Il telaio della Citroen SpaceTourer è inoltre studiato con il modulare EMP2. Questo modulare è una vecchia conoscenza per Citroen, perchè è stato già utilizzato anche per altri veicoli del Gruppo PSA. Questo non può che essere un pro, poiché garantisce una buona guidabilità nonostante l’altezza non certo piccola. La posizione di guida unita allo sterzo leggero sono più da mezzo commerciale che da automobile.

Le dimensioni della Citroen Spacetourer variano in base alla misura scelta, ovvero XS, M e XL. Si parte quindi da una lunghezza di 4,6 metri della XS per superare i 5,3 metri della XL.

Passiamo ora ai motori. La Citroen Spacetourer è infatti studiata per ospitare il diesel 1.6 BlueHDi che offre più varianti di potenza. Si va da 95 a 177 CV, e SpaceTourer può avere sia il cambio manuale che quello automatico. La versione top di gamma ha poi anche un propulsore più potente. Il tutto, senza compromettere i consumi, davvero vantaggiosi se pensiamo che sono in relazione alle dimensioni di un veicolo del genere. Un piccolo neo: non c’è più la trazione integrale. Tuttavia come optional si può richiedere il sistema Grip Control insieme alle gomme M+S che sono capaci di migliorare la trazione sui fondi scivolosi.

Consumi e prezzo

Consumi Citroen Spacetourer

I consumi massimi di questa monovolume vanno fino ad un massimo di 19,7 litri al km, un valore davvero confortante, in relazione alle dimensioni di Spacetourer. Il prezzo, invece varia da un minimo di 31.400 euro ad un massimo di 46.680 euro.

Cercate altre monovolumi? Date un’occhiata anche a:

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le 10 auto più veloci al mondo

La classifica delle 10 auto più lente al mondo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.