Notizie.it logo

Nissan GT-R 2020: R34 ed R35 si uniscono nella versione speciale R50

Nissan GT-R

Nissan GT-R 2020, una sportiva ottima sia in pista che in strada. Una belva nella versione Nismo.

Nissan GT-R 2020. La casa nipponica ha presentato la versione 2020 del modello di punta nel segmento delle sportive ovvero la GT-R. In questa nuova versione i tecnici hanno mantenuta invariata la potenza e la coppia garantendo però un discreto abbassamento del peso dell’intera auto, in particolare nella versione più sportiva ovvero la Nismo. L’obiettivo di Nissan e dei suoi tecnici è senza dubbio quello di garantire ai clienti qualità da supersportiva con un prezzo d’acquisto inferiore rispetto ai competitor.

Nissan GT-R 2020 design

A livello estetico la versione 2020 non discosta molto rispetto al facelift della R35 avvenuto nel 2017. Infatti la vettura mantiene lo stile classico di questo modello, stile che discosta molto dalle versioni precedenti di GTR, come se i tecnici abbiano deciso di tagliare con il passato, quel passato che ha reso questo tipo di vettura molto iconica tra gli appassionati.

Spazio quindi a linee futuristiche, che si sono viste anche su altri modelli della casa giapponese. L’unico richiamo al passato può trovarsi nei fari posteriori che hanno assunto la celebre forma tonda che ha caratterizzato questo modello, in particolare, nel corso delle varie produzioni.

interni Nissan GT-R

Nella Nismo vi è stato un largo uso della fibra di carbonio. In particolare nelle feritoie anteriori e nell’alettone posteriore che è simile a quello della vettura da gara.

Il vero cambiamento è nel motore

La potenza come detto in apertura dell’articolo è rimasta invariata ovvero 600 cavalli, ciò che cambia è quello che gli ruota attorno: nuove turbine derivate direttamente dalla versione da corsa GT3, cambiato anche il numero di palette delle turbine, da 10 si è passati a 9 e questo ha permesso un aumento del 20% dei tempi di risposta dei turbo. E’ cambiata anche la linea di scarico, ora totalmente in titanio e con i finali bruniti.

Nissan GT-R nismo r34 r35

Questo ha significato una decisa diminuzione del peso in quell’area ed anche un miglior afflusso dei gas che si espandono maggiormente e defluiscono più velocemente. A livello di acustica il sound all’interno dell’abitacolo risulta più pieno conferendo alla vettura un’ancor maggiore aggressività.

Rimanendo nell’ambito tecnico anche la trasmissione ha subito dei miglioramenti, in particolare nella versione più sportiva ovvero la Nismo. Il cambio doppia frizione a 6 marce risulta più gestibile anche da chi a poca esperienza su questo tipo di vetture pur mantenendo inalterata la propria brutalità e questo grazie all’ ASC (Adaptive Shift Control) ovvero un sistema che gestisce le marce a seconda della situazione di guida nella quale ci si trova. Il beneficio del sistema è avvertibile soprattutto in curva ed in frenata dove migliora l’accelerazione e diminuisce il sottosterzo in ingresso di curva.

Una GT-R a dieta

La Nismo è anche quella che ha sortito i maggiori benefici del dimagrimento alla bilancia.

La fibra di carbonio presente sui paraurti anteriori e posteriori, sui parafanghi, sul tetto e sul cofano ha permesso un risparmio complessivo di ben 10,5 kg sul peso totale che grazie a nuovi componenti ed ad interventi di riduzione in altre aree ha garantito una perdita totale di oltre 20 chilogrammi.

nissan gtr 50

Possono sembrare pochi ma su una vettura il cui principale “tallone d’achille” è il peso, questi fanno veramente la differenza e non solo in termini di velocità ma anche di spostamento delle masse in curva.

Freni e Telaio Racing

I freni della versione Nismo sono dei Brembo in carboceramica con dischi da 410 mm all’anteriore e 390 mm al posteriore. Il telaio gode di un’ottima stabilità grazie alle sospensioni ottimizzate. I cerchi Rays da 20″ hanno un peso inferiore di 100 g rispetto al precedente modello. Infine gli ammortizzatori Bilstein damptronic dal ritorno controllato in estensione (20% più morbido) che in compressione (+5%) e una taratura delle molle ancora più lineare.

Nissan GT-R 2020, prezzo

Il prezzo di partenza della versione non Nismo della GTR è di 108-500€ che diventano ben 210.800€ per chi volesse acquistare la Nismo. Un prezzo così elevato rispetto alla versione di base è più che giustificato visto che si va ad acquistare un Supercar, diretta concorrente di Ferrari e Lamborghini al cui interno vi è tutto il know-how della divisione Motorsport di Nissan.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche